Mia nonna diceva sempre: – Forza e coraggio, che dopo aprile viene maggio! –

  • Quando accade qualcosa che ci fa soffrire profondamente proviamo la sensazione di essere stati traditi, sviliti, abbandonati dalle persone che ci procurano quella sofferenza, o  comunque da una sorte che sentiamo avversa.

    Un’esperienza dolorosa genera reazioni interiori di angoscia, di smarrimento, di paura, di delusione.

    A volte tentiamo di resistere ai sentimenti negativi che si impadroniscono di noi, tentiamo di opporci ad essi. Altre volte non riusciamo a fare altro che lasciarci andare alla rabbia e alla disperazione.

    Siamo feriti e disorientati. Non ci capacitiamo per quello che accade nella nostra vita, mentre dilaga l’infelice sensazione di non farcela a reagire contro qualcosa che sembra essere più grande di noi.

    Ed anche se ci sfiora il pensiero di dover mettere insieme tutte le nostre forze per riuscire a fare fronte alle avversità, spesso non è facile trovare energie sufficienti per farlo.

    Non è facile riempire quel vuoto in cui ci sembra di sprofondare. Non è facile farsene una ragione, comprendere, accettare.

    Come non è così scontato trovare il coraggio e la capacità per andare avanti.

    Quando si attraversano momenti particolarmente bui nella propria esistenza sembra impossibile recuperare la volontà stessa di venirne fuori.

    Eppure sappiamo, in fondo al nostro cuore, di doverci volgere verso visioni positive, che diano animo alla vita.

    Ci rendiamo conto che solo il bisogno e il desiderio di essere qui può salvarci.

    Essere qui per qualcuno che ha necessità di noi, per continuare a fare la propria parte, per risvegliarci ogni mattina e sperare in un cambiamento, in qualcosa di nuovo.

    Questi i pensieri e i propositi che potrebbero piano piano aiutarci a disegnare il profilo di una rinascita interiore per superare il presente e costruire, o ri-costruire, per quanto è possibile, il futuro che desideriamo.

    Per quello che riguarda la mia piccola personale esperienza di vita, come tutti mi sono trovata in situazioni dure, difficili, di quelle che mettono alla prova.

    E, sembra impossibile, ma mi è sempre stata di compagnia e di sprone una frase che mi è rimasta dentro fin da bambina.

    Poche parole che la mia nonna materna, donna energica e vigorosa che ne ha passate tante nella sua vita, ripeteva a sé stessa e agli altri per darsi animo.

    Mia nonna diceva sempre: – Forza e coraggio, che dopo aprile viene maggio! –

    Poche parole semplici, quasi banali, a ricordare sempre che il male, come il bene, sono trascinati via entrambi dal tempo che passa…

    Un motto di vita. Per farsi forza e coraggio, per superare i dispiaceri e le avversità, giacché comunque il tempo scorre sulle cose della vita e… dopo aprile viene sempre maggio!

    Parole sante!…

    P@R

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...