Ringrazio tutti e tutti saluto!

Siamo sul finire dell’anno.

Ma quest’anno pochi frizzi, stentati lazzi, né tanti schiamazzi.

Tempo di bilanci un po’ pesanti, di disagevoli retrospettive, di chiusure, di rifiuti, d’innalzamento di incomprensibili muri tra gli uomini.

Tempo di speranze, di umanità, di solidarietà, di progetti migliori a venire. Per noi tutti, per il nostro mondo.

E nel mio piccolo, tempo di ringraziare tutti coloro che per caso o per scelta sono passati di qui, hanno visitato il blog, letto qualcosa, ascoltato dei brani, guardato qualche foto.

Siete tanti: 42.000 persone con 95.000 visualizzazioni!

Non avrei mai pensato.

Certo, è nulla a confronto con i numeri grandi per davvero, addirittura enormi, di altri. Ma lasciamoli a chi sa veramente farci e a chi vuole ‘arrivare’.

L’importante per quelli come me, è di riuscire a costruirsi un piccolo angolo di incontro col mondo, intrecciando tra loro le parole che si accompagnano a immagini, suoni, visioni ed esprimono emozioni, sogni, riflessioni di una vita.

E se qualcuno le legge, tanto meglio. E se si crea una qualche empatia, meglio ancora. E se riescono ad essere di qualche utilità, è il massimo.

Dunque, grazie.

E auguri, auguri che questa terra possa finalmente girare dalla parte giusta per tutti e che la vita sia un bene per ciascuno di noi: tanto preziosa la nostra, quanto preziosa quella degli altri.

Saluti.

P@R