La ‘pietra’ come simbolo del Sé

“Forse i cristalli e le pietre sono simboli appropriati del Sé, a causa della ‘giustezza’ della loro natura. Sono molti coloro che non sanno trattenersi dal raccogliere pietre che abbiano una forma o un colore anche appena fuori dal normale, senza sapere perché lo fanno. È come se in quelle pietre si racchiudesse un mistero vivente che li affascina.

Gli uomini hanno raccolto e collezionato pietre fino dai primordi, e hanno supposto che in certune si incentrasse la forza vitale, con tutto il suo mistero. Gli antichi Germani, per esempio, credevano che gli spiriti dei morti continuassero a vivere nelle pietre sepolcrali. […]

La pietra è forse il simbolo dell’esperienza più assoluta e profonda – l’esperienza dell’eterno, che l’uomo realizza in quei momenti nei quali si sente immortale e non caduco. […]

In molti culti religiosi, ci si serve di una pietra per indicare Dio, o per contrassegnare un luogo sacro alla devozione dei fedeli. La sacra reliquia per eccellenza del mondo islamico è la Ka’aba, la pietra nera della Mecca […].

Per il simbolismo cristiano, Cristo è “la pietra che i muratori hanno refuso”, e che è divenuta poi la “pietra angolare” (Luca, XX, 17). Alternativamente, egli è chiamato “la roccia dello spirito, da cui sgorga l’acqua della vita” (I Corinzi, X, 4).

Gli alchimisti cercavano di carpire il segreto della materia con metodi prescientifici (…), credevano che quel segreto fosse racchiuso nella famosa “pietra filosofale”. Ma alcuni alchimisti confusamente avvertivano che la tanto desiderata pietra era il simbolo di una entità che poteva essere rinvenuta solo nella psiche dell’uomo.

Un antico alchimista arabo, Morieno, diceva:

– Questa pietra, [la pietra filosofale] si cava da voi: voi ne siete il minerale, e in voi la si può trovare. Se ve ne renderete conto, sentirete vivere in voi l’amore della pietra. Sappiate che questo è vero senza ombra alcuna di dubbio… –

 

Marie Louise von Franz – tratto da “L’uomo e i suoi simboli” 

Jung Italia – Psicologia Complessa