Un profumo un pensiero, un vezzo un sorriso

E se in un giorno lontano

in un’altra vita, un altro mondo,

capitasse d’essere così vicini

da incontrarci di nuovo,

sapremmo riconoscerci

al solo sfiorarci?

 

Riusciremmo a percepire

da un fuggevole lampo

nell’incontro dei nostri sguardi 

quel sentore di intimità

del legame profondo

che un tempo ci univa?

 

Se fossimo diversi di aspetto

e irriconosciblli agli occhi

basterebbe al cuore un profumo, 

un pensiero, un vezzo, un sorriso 

per rinnovare il brivido

del nostro grande amore?

 

Tutto ciò 

che insieme

abbiamo vissuto

e siamo stati

avrebbe allora senso

per l’eternità.

 

 

P@R