Prodigi della vita quotidiana

“Ci sono al mondo prodigi che appartengono a tutti, anche ai più miseri; prodigi della vita semplice, quotidiana, che si compiono magari durante una grigia giornata di pioggia, di cupe meditazioni, in mezzo agli oggetti familiari che ci circondano.

Da allora li amiamo per tutta la vita, come Robinson Crusoe amava la casseruola scampata dal naufragio.

Fino all’istante prima abbiamo vissuto insieme con essi senza vederli.

Poi, d’un tratto si manifestano a noi, così preziosi, indispensabili, così confortanti nella loro modesta banalità e semplicità, e diventano per noi come un tesoro nascosto, un piccolo conforto in mezzo a un mare di affanni, piccoli compagni delle nostre ore di solitudine…”

Milena Jesenská

Dipinto di Henri Matisse