Un poeta dovrebbe

“Un poeta non deve avere troppa paura di prendere due pugni, né di restituirli.

Dovrebbe cantare forte, un poeta, e mangiare e bere, meglio se in compagnia.

Dovrebbe saper tessere una tela, e allevare i maiali.

Dovrebbe essere padre e madre.

E, all’occasione, dovrebbe sapere usare un coltello, per tagliare il pane e per difendere.

 

Andrea Pennacchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...